Cerca

Presentazione funzionalità – MagiCAD 2024 UR-2 per Revit

1. Updated riser diagrams

Electrical, Schematics

Gli schemi delle dorsali elettriche principali e dei sistemi ELV sono stati introdotti rispettivamente in MagiCAD 2021 e in MagiCAD 2022 UR-1. Tali funzionalità ora sono state migliorate con la possibilità di aggiornare gli schemi in base alle modifiche apportate ai relativi sistemi. Ciò elimina la necessità di ridisegnare i diagrammi se qualcosa viene modificato nel modello.

La funzione Aggiorna Schema confronta lo schema e il modello ed elenca tutte le modifiche rilevate tra loro in una finestra di dialogo. È quindi possibile aggiungere i simboli nello schema per i nuovi elementi del modello, eliminare simboli se l’oggetto corrispondente è stato rimosso e aggiornare i gruppi di dispositivi presenti nel modello con nuove informazioni.

2. Nuove opzioni per la presentazione dei simboli

Electrical

Le nuove opzioni per i simboli 2D consentono una maggiore flessibilità nella loro presentazione e gestione. Adesso puoi selezionare se mantenere leggibili le etichette e i testi dei simboli dei prodotti quando vengono ruotati nel modello. In precedenza, venivano sempre mantenuti leggibili, ma ora gli utenti possono scegliere che l’orientamento delle etichette e dei testi segua il simbolo o meno.

Inoltre, puoi anche associare al simbolo una sottocategoria. Ciò consente di controllare la colorazione dei simboli direttamente dalle sottocategorie nelle impostazioni di visibilità di Revit.

3. Seleziona facilmente il dispositivo corretto per la connessione via cavo

Electrical

Molti dispositivi elettrici, come prese, interruttori etc., sono spesso installati uno sopra all’altro o molto vicini tra loro. Per questo motivo, potrebbe essere difficile selezionare il dispositivo corretto quando si collegano i cavi elettrici.

MagiCAD, se ci sono più possibilità di connessione, ora mostra un elenco dei dispositivi presenti nell’area in cui stai creando una connessione elettrica e così puoi facilmente selezionare quello desiderato. Non è necessario modificare connessioni errate o ingrandire e rimpicciolire la vista di pianta per identificare il dispositivo desiderato.

4. Maggiore flessibilità nella scelta dei terminali aria da posizionare nei vani

Ventilation

Nuove opzioni per l’installazione dei bocchettoni nei vani facilitano l’identificazione della soluzione adeguata. Ora puoi selezionare se includere la perdita di carico e il livello sonoro come criteri nella ricerca generativa dei terminali aria. Escludendo tali parametri è possibile visualizzare anche soluzioni che non rientrerebbero nelle definizioni di ricerca più precise.

Per facilitare la ricerca tra le soluzioni suggerite, simboli e messaggi di avviso specifici indicano quelle che non soddisferebbero i criteri di ricerca se anche la perdite di carico o il livello sonoro fossero stati inclusi.

5. Nomi di posizione personalizzati nell'esportazione per eKlimax

Ventilation

Quando un modello di ventilazione è finito, può essere esportato in un file che può essere letto dal software eKlimax. In eKlimax, le informazioni possono essere elaborate per scopi di produzione e per gli ordini di acquisto.

La funzione Esporta in eKlimax è stata migliorata con nuove opzioni per personalizzare i nomi delle posizioni per il file di esportazione. Il prefisso del nome della posizione può essere definito liberamente o tralasciato del tutto. È inoltre possibile utilizzare lo strumento Numera Parti per creare numeri singoli per ogni elemento presente nei sistemi di ventilazione e quindi utilizzare tali numeri come nomi di posizione. I nomi delle posizioni assegnate sono anche visibili negli elementi esportati in modo che sia più semplice rintracciarli.

6. Strumento Errori e Avvertimenti per il calcolo

Ventilation, Piping

Un nuovo strumento, denominato Errori e Avvertimenti, aggiunto nei calcoli delle reti di ventilazione e delle reti idrauliche, semplifica l’analisi degli oggetti contrassegnati con un errore o un avvertimento durante i calcoli di dimensionamento o di bilanciamento. Lo strumento elenca tutti gli oggetti contrassegnati, fornisce inoltre informazioni sull’errore o sull’ avvertimento e suggerisce possibili correzioni. Puoi anche filtrare l’elenco per identificare meglio oggetti specifici.

I codici di errore e di avvertimento vengono scritti anche nei parametri Codici errore MC e Codici avvisi MC degli oggetti in questione. Una descrizione più ampia di ciascun codice di errore e di avvertimento è reperibile nel manuale utente di MagiCAD.

7. Chiudi le serrande di flusso nella relazione di calcolo

Ventilation

Ora è possibile chiudere le serrande di flusso direttamente nel rapporto del calcolo Analisi del Flusso Estesa per i sistemi di ventilazione. Quando una serranda è chiusa, non vi è flusso attraverso di essa per cui agisce come un tappo. Ciò consente di simulare reti con e senza le ramificazioni desiderate.

8. Stampa i sistemi collegati in un unico file

Ventilation, Piping

I report di calcolo delle reti di ventilazione e delle reti idrauliche ora consentono di stampare tutti i sistemi collegati nello stesso file grazie alla nuova funzione Stampa tutto…. In precedenza, i sistemi dovevano essere stampati separatamente, il che richiedeva più tempo e rendeva più difficile la revisione dei risultati dei calcoli.

9. Indicazione del cambio di quota per le curve delle tubazioni

Piping

È ora possibile aggiungere dei simboli per le curve delle tubazioni inferiori a 90 gradi e per indicare il passaggio ad un’elevazione superiore o ad un’elevazione inferiore. Questa piccola aggiunta fa una grande differenza durante la lettura delle planimetrie. In precedenza, non era possibile aggiungere alcun simbolo per indicare questi cambiamenti di quota, il che significava che spesso era difficile individuarli.

È possibile definire le viste in cui vengono aggiunti i simboli di modifica di quota e salvare la selezione per un utilizzo successivo. La stessa selezione può essere aggiunta anche ad un processo di esecuzione automatica di un gruppo di comandi con la funzione Gestione Batch (Gestione di gruppo).

10. Numera Parti per i sistemi idraulici

Piping

Lo strumento Numera Parti genera automaticamente un codice ID per ciascuna parte presente in un modello idraulico. Il sistema di numerazione può essere personalizzato in base alle tue esigenze. È possibile utilizzare lo stesso numero per prodotti identici o un numero univoco per ogni singola parte, la stessa serie di numeri per tutti i sistemi o una serie di numeri diversa per ciascun sistema. I numeri assegnati possono essere utilizzati anche nei tag, negli abachi e nelle esportazioni.

Il Numera Parti consente di avere una migliore identificazione del sistema, una gestione efficiente degli elementi e una connessione continua tra il modello e qualsiasi elenco di componenti estratto per uso esterno, come le distinte delle parti e computi metrici. Il Numera Parti può essere utilizzato anche per fornire agli installatori un disegno dettagliato che indichi esattamente quali componenti utilizzare e dove.

11. Installare le curve dalla barra degli strumenti mobile

Ventilation, Piping

Durante l’instradamento di condotti e tubazioni, le curve scelte nelle regole di instradamento automatico potrebbero non essere adatte in determinate situazioni. La nuova opzione Installa curva, aggiunta nella barra degli strumenti mobile di MagiCAD, ti consente di installare facilmente qualsiasi curva durante la modellazione di reti di condotti o tubazioni.

12. Nuove opzioni di attivazione automatica dei comandi multipli del Gestione Batch

Common

Con lo strumento Gestione Batch di MagiCAD puoi salvare combinazioni di funzioni selezionate come processi di gruppo, consentendoti di automatizzare la manutenzione del tuo modello BIM. Lo strumento ora include le nuove selezioni Esporta in DWG, Esporta in PDF ed Esporta rete elettrica che attivano automaticamente l’esecuzione di comandi multipli durante l’esportazione in un file dwg o pdf o durante l’esportazione di reti elettriche.

Le nuove opzioni aiutano a garantire che tutti i dati siano aggiornati prima che vengano esportati e condivisi con altri attori partecipanti al progetto.

13. Ordine di numerazione personalizzato per l’Indicizzatore

Common

La personalizzazione dell’ordine di numerazione degli elementi era stata limitata alla definizione di righe, direzione e punto di partenza. Ordini di numerazione più complessi richiedevano che gli elementi fossero selezionati manualmente e in ordine.

MagiCAD, ora ha un modo semplice e veloce per definire un ordine di numerazione personalizzato utilizzando una spline predefinita. Le spline possono essere disegnate utilizzando gli strumenti di Revit e lo strumento Indicizzatore chiederà agli utenti di selezionare quale spline utilizzare per la numerazione.

14. Miglioramenti delle prestazioni

Common

Le dimensioni dei progetti sono aumentate a seguito di livelli di dettaglio più elevati nei modelli e negli oggetti e della maggiore quantità di dati BIM inclusi nei file di progetto. Ciò, naturalmente, comporta anche richieste di prestazioni più elevate del software.

Per tenere conto delle crescenti richieste, cerchiamo sempre di migliorare le prestazioni del software MagiCAD. In questa versione di MagiCAD abbiamo ottimizzato i calcoli di dimensionamento e di bilanciamento dei sistemi idraulici e siamo riusciti a ridurre il tempo richiesto per la loro esecuzione fino al 70%. Il risparmio di tempo è significativo soprattutto quando si calcolano reti di grandi dimensioni.

Abbiamo anche apportato un piccolo aggiornamento alle prestazioni della gestione dei livelli nello strumento Gestione Progetto per la procedura guidata di creazione e gestione del progetto. Non ci sono più tempi di attesa tra l’accettazione delle modifiche ai valori dei parametri e il momento in cui vengono applicate al modello, rendendo la funzionalità più fluida ed efficiente da utilizzare.

15. Sostituzione dei comandi di Revit aggiornata

Ventilation, Piping, Electrical

MagiCAD 2023 UR-1 ha introdotto la possibilità di sovrascrivere le funzioni native di Revit Crea simile e Disegna segmento per garantire che le funzioni MagiCAD corrispondenti venissero utilizzate anche nel caso in cui i comandi nativi di Revit venissero selezionati accidentalmente. L’ovvio vantaggio derivante dall’utilizzo delle funzioni di MagiCAD è che gli utenti hanno accesso contemporaneamente ad altre funzioni di supporto di MagiCAD, come la barra degli strumenti mobile. Come ulteriore vantaggio, l’utilizzo delle funzioni di MagiCAD aiuta a garantire che nessun parametro venga perso a causa delle differenze nel comportamento delle funzioni di Revit.

Le funzioni Crea simile e Disegna segmento in MagiCAD sono state ora aggiornate per funzionare esattamente allo stesso modo delle corrispondenti funzioni di Revit. Anche gli utenti abituati alla logica delle funzioni di Revit possono ora scegliere di utilizzare le funzioni di MagiCAD ovunque.